F23, voltura catastale e restrizione ipotecaria

  • 221 Viste
  • Ultimo messaggio 23 novembre 2016
fabiof pubblicato 21 novembre 2016

Buongiorno,

sono nuovo del sito.

Mi presento e chiedo scusa in anticipo se la sezione non è la più pertinente. Sono Fabio e ho acquistato una casa all'asta che mi è stata già trasferita e l'iban della procedura è stato chiuso in quanto ho finito di pagare. 

Siccome l'avvocato che segue la procedura lo fa per la prima volta e a mio parare è poco esperto, dopo avermi detto che avevo finito di pagare tutto, mi invia una pec (che allego)  dove mi chiede altre 200€ per doc f23 di una delle ipoteche e mi spiega che i 70€ versati per la voltura catastale vengono abbuonati in quanto pago già questi diritti per i modelli f23.

Inoltre ho notato come potete vedere da pec che su un'ipoteca c'è riportata la parola restrizione e non cancellazione, cosa si intende? Non voglio trovarmi delle sorprese in futuro.

 

Grazie per le risposte

Allega file

astalegale pubblicato 23 novembre 2016

La domanda è formulata in maniera troppo generica per consentirci una risposta compiuta.

Comunque ci sembra di poterla tranquillizzare circa la legittimità della richiesta del suo avvocato.

Probabilmente, si tratta di una rocedura nella quale gli oneri per la cancellazione delle formalità pregiudizievoli sono stati posti a caric odell'aggiudicatario da parte del giudice dell'esecuzione.

Quanto alla dicitura "restrizione", essa vuol dire che l'ipoteca (verosimilmente iscritta su più beni) è stata cancellata solo sull'immobile da lei acquistato: quindi, permanendo su altre particelle, è stata non è stata "cancellata" ma "ristretta", ossia eliminata con riferimento al bene che lei ha acquistato.

Close